Non Toccare Mai La Mia Famiglia Essay

[Intro]
Ayy

[Bridge]
Sì 'sto blocco mi ha fatto così, yah(esketit)
Non toccare me e la mia famiglia
Sto tranquillo che fumo vaniglia
Corro forte siamo i primi in pista

[Ritornello]
Giovane, giovane, giovane fuoriclasse
Giovane, giovane, giovane fuoriclasse
Giovane, giovane, giovane fuoriclasse (Fuori)
Ayy, giovane fuoriclasse

[Strofa 1]
Giovane, giovane fuori classe
Plaza campione come Ronaldo
Scemo, mi stavo solo allenando
Sì ora sono cazzi, sono sceso in campo
Dici palle nelle barre
Dalle stalle mo' alle stelle
Coi reati nelle palle
Cicatrici sulla pelle
Impenniamo con le guardie avanti
Faccia sporca come trafficanti
Nella zona meglio che ti calmi
Frate c'ho il contatto da tutte le parti
Corro corro, faccio passi avanti
I miei ragazzi pazzi in casa con le armi
Siamo bravi sì, ma manco santi
Non ci calmi manco coi calmanti
Manco ci credevo a questo
Non voglio morire presto
Bravo sì, ma mica fesso
Nel mio blocco buio pesto
Nuovo giorno, nuovo arresto
Io ci credo nel successo
Nella gabbia io non ci finisco
Muoio da leggenda come Jackson
Sì sto blocco mi ha fatto così
Trovi tutto dentro gli angoli
Fuori per i soldi facili
Sono a tavola coi diavoli
Ayy, ayy
Sono a tavola coi diavoli
Questi mi offrono 'sti calici
Io e questi ragazzi magici

[Bridge]
Sì 'sto blocco mi ha fatto così yah
Non toccare me e la mia famiglia
Sto tranquillo che fumo vaniglia
Corro forte siamo i primi in pista

[Ritornello]
Giovane giovane giovane fuoriclasse
Giovane giovane giovane fuoriclasse
Giovane giovane giovane fuoriclasse (Fuori)
Ayy, giovane fuoriclasse

[Strofa 2]
Giovane giovane fuoriclasse
Ricordo in tasca non c'era niente
Trovaci trovaci nelle piazze
Dentro le tasche ho due erbe diverse
Ora muoviamo le masse
Mangiamo pesce come non bastasse
Tieniti le frasi fatte
Hai la faccia bianca come le scarpe
Sono fuori e do spettacolo
Plaza, Plaza, Plaza magico
Più puttane sembra Mykonos
Pussy facciamo un triangolo
Dimmi come siamo messi
Fuori classe sì, Leo Messi
Noi di notte stiamo svegli
Pensiamo a nuovi progetti
Alziamo la coppa a Wembley
Questo blocco mi ha fatto così
Alcuni solo rimangono
Parla, parla ma noi siamo qui
Pure se il mio nome infangano
Plaza il nome mo' lo sanno, bro
Stavo solo nello studio
Tutti quanti mi snobbavano
Mo' sul cell che mi richiamano
Giovane giovane
Giovane giovane no
Spendo 'sti soldi
Tanto poi li rifarò
Viviamo oggi
Ma già domani io no, non lo so
Schede alla Moggi
In tasca un Nokia, nell'altra l'iPhone

[Outro]
Sì, 'sto blocco mi ha fatto così yah

Nei Malavoglia (1881) Verga si immerge nella realtà locale di un paese siciliano, Aci Trezza, e racconta la semplice e rissosa quotidianità in cui vivono i Toscano, detti appunto i Malavoglia. Avvertendo come poco espressive le realtà borghesi, Verga cerca di rompere l'impianto romanzesco classico, reinventando le regole del gioco narrativo per dare spazio alla coralità deNei Malavoglia (1881) Verga si immerge nella realtà locale di un paese siciliano, Aci Trezza, e racconta la semplice e rissosa quotidianità in cui vivono i Toscano, detti appunto i Malavoglia. Avvertendo come poco espressive le realtà borghesi, Verga cerca di rompere l'impianto romanzesco classico, reinventando le regole del gioco narrativo per dare spazio alla coralità dei personaggi, ritratti nella loro vitale specificità. Questa edizione mette in luce la storia e la formazione del testo attraverso i successivi progetti e abbozzi dell'autore. L'ampio commento a piè di pagina, oltre a spiegazioni letterali e notazioni intertestuali, sottolinea l'organizzazione delle sequenze e la funzione dei motivi, individua le voci principali del romanzo e i controcanti interni, fornisce gli elementi per comprendere i congegni della macchina narrativa....more

Paperback, I grandi libri 296, 275 pages

Published July 1983 by Garzanti Libri (first published 1881)

One thought on “Non Toccare Mai La Mia Famiglia Essay

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *